Incarichi di progettazione, affidamento diretto fino a 75.000 euro

12 settembre 2020
Incarichi di progettazione, affidamento diretto fino a 75.000 euro

Il ddl Semplificazioni ha ottenuto il voto di fiducia alla Camera e fino al 31 dicembre 2021, negli appalti di servizi e forniture, compresi i servizi di ingegneria e architettura e l’attività di progettazione, sarà consentito l’affidamento diretto fino a 75.000 euro. Oltre questo importo, e fino alle soglie comunitarie (214.000 euro per i servizi affidati dagli enti locali e 139.000 euro per i servizi affidati dalle amministrazioni centrali), si utilizzerà la procedura negoziata con invito ad almeno 5 operatori economici.

Per l'appalt di lavori, fino al 31 dicembre 2021, si potrà utilizzare l’affidamento diretto per importi fino a 150.000 euro e la procedura negoziata per importi compresi tra 150.000 euro e le soglie comunitarie (5,35 milioni di euro).
Alle procedure negoziate di importo compreso tra 150.000 euro e 350.000 euro dovranno essere invitati almeno 5 operatori economici, alle procedure di importo tra 350.000 euro e 1 milione di euro bisognerà invitarne almeno 10 e a quelle di importo compreso tra 1 milione e le soglie comunitarie si dovranno invitare almeno 15 operatori economici.

FONTE: https://www.edilportale.com