ResponsabilitÓ solidale e concorso di colpa tra progettista e appaltatore

12 luglio 2018
ResponsabilitÓ solidale e concorso di colpa tra progettista e appaltatore

Secondo il principio di responsabilità solidale tra appaltatore e progettista in caso di opere effettuate non ad opera d'arte il committente può chiedere i danni indifferentemente al geometra o all'appaltatore, se però si rivolge a quest'ultimo e viene concordato un risarcimento danni, si deve considerare interamente risarcito il danno, non dovendo risponde il geometra per ulteriori danni o obblighi di ricostruzione. Questo quanto stabilito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 16323 del 21 giugno 2018 che ribalta la sentenza della Corte d'Appello che aveva condannato un progettista al sostenimento dei costi della demolizione di un muro non idoneo e della sua ricostruzione a regola d'arte. Possono essere imputati al geometra solo i costi di progettazione e della realizzazione dell'opera non conforme (o eventuali danni a terzi derivati dalla cattiva progettazione), ma non anche i costi di un'opera costruita ex novo. 

FONTE: http://biblus.acca.it