Il Collegio dei Geometri di Udine presente alla staffetta Telethon 2018

16 dicembre 2018
Il Collegio dei Geometri di Udine presente alla staffetta Telethon 2018

di Michele Olivo

L’ 1-2 dicembre di quest’anno una rappresentanza del Collegio dei Geometri della Provincia di Udine ha partecipato alla 20esima staffetta Telethon per sostenere la ricerca scientifica contro le malattie genetiche rare.
La staffetta, come ogni anno ormai da vent’anni si è corsa all’interno del centro storico della città di Udine dalle ore 15 di sabato 1 dicembre alla stessa ora di domenica 2 dicembre con un percorso di 1.700 metri da percorrere di corsa o camminando per un’ora.
Gli staffettisti – 24 per ogni squadra – sono risultati quasi 15mila con ben 560 squadre, insomma un vero e proprio record e si spera che lo sia anche l’importo raccolto dalla Fondazione Telethon per sostenere la ricerca, auspicando di superare la cifra di 220mila euro raccolta nel 2017.

E noi?

Si tratta della prima partecipazione a questo evento di solidarietà che ha impegnato l’intero Collegio e anche noi abbiamo fornito il nostro contributo sia con il sostegno economico-solidale alla Fondazione e sia nell’aspetto ludico-sportivo arrivando 116esimi su appunto 560 squadre.

La nostra squadra “Geometri di corsa” era mista con un quarto degli staffettisti composta da colleghe, si possono annoverare anche due geometri che lavorano presso gli uffici tecnici del Comune di Udine.

Questi i nostri staffettisti: Raiser Giovanni, Bernardis Christian, Barbiero Alessandro, Moretti Cristina, Robazza Barbara, Monticoli Manuela, Baldini Sergio, Martini Alessandra, Ierep Sergio, Solari Anna, Lizzi Giovanni, Cominotto Fausto, Ponte Alessandro, Collini Andrea, Del Fabbro Cristian, Della Mea Ennio, Casco Katia, Menegaldo Michela, Tosone Elisa, Caruso Giovanni, Picotti Giovanni, Cecutti Paolo, Beorchia Gian Piero, Scuor Lorenzo.



Tutti i presenti hanno dato il contributo al Villaggio Telethon collocato in Piazza I Maggio dove avevamo allestito il nostro gazebo dotato di tutti i confort, se così si possono definire: la zona spogliatoio riscaldata, la musica e specialmente com’è nella tradizione della manifestazione…..ogni tipo di conforto eno-gastronomico.
Ovviamente gli staffettisti hanno contribuito a mangiare, bere e a incrementare la giacenza del gazebo con torta, biscotti e pizza fatte in casa, salame, vino e in serata l’immancabile the caldo e il vin brûlé.
Vista la posizione del gazebo collocato in un punto strategico a circa metà del percorso e proprio lungo il tracciato, l’incitamento ai nostri staffettisti era sempre presente e costante anche nelle ore più difficili della notte.

Affianco al nostro gazebo c’era anche quello degli Ingegneri dell’Ordine di Udine che ospitavano anche la squadra degli Architetti; la collaborazione è stata importante tanto che nell’ultima ora della manifestazione c’è stato anche il gemellaggio con tanto di scambio delle rispettive maglie con foto di rito tra i due presidenti.



Insomma, è stata un’esperienza molto appagante sempre e solo con il sorriso, il cuore e l’entusiasmo che solo una manifestazione di questo genere trasmette.
Infine, permettetemi un  ringraziamento a tutti quelli che mi hanno aiutato nella realizzazione dell’evento e in particolare Badin Silvia, Beltrame Stefano, Iurman Alessandro, Patat Alberto, Plazzotta Amedeo e il Presidente Barbiero Lucio.

Al prossimo anno!

Rivivi l'emozione della 20esima staffetta Telethon Udine riassunta nel seguente video: LINK AL VIDEO